Autonomia scolastica e contributo finanziario delle famiglie Stampa
Spesso le famiglie si chiedono perchè la scuola richieda un contributo per la frequenza dell'anno scolastico: a cosa servono i soldi versati nelle casse della scuola? La risposta è semplice: servono per integrare il sempre più magro contributo dello Stato, al fine di integrare ed arricchire l'offerta formativa.
In allegato la circolare n°119 del 07/01/2014 emessa a tal proposito dal Dirigente Scolastico prof. Giuseppe Misiti: da una attenta lettura della stessa saranno evidenti le motivazioni della richiesta del contributo e l'impegno, a fine anno scolastico,ad una rendicontazione trasparente e precisa  delle cifre versate.
 
Allegati:
Scarica questo file (circolare chiarimenti contributo.pdf)circolare chiarimenti contributo.pdf[gennaio 2014]87 Kb
 

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni utili a facilitare la navigazione tra le pagine. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta l'impiego de cookies sul proprio dispositivo. Per maggiori informazioni leggere le informative sulla privacy .

Accetto i cookies da questo sito?